Marie-Jeanne Bécu, contessa Du Barry da “Lilith e il nuovo femminile: storie di donne dal passato”

Come non ricordare tra le discusse Madame della storia la splendida Du Barry?

Personalmente, riscontrando in lei i tratti sublimati di eccentriche protagoniste della cronaca rosa, trovo che sia di una modernità sconvolgente…La magnetica Jeanne, figlia di altrettanto fiore in odore di perdizione, crea il vuoto a Versailles tra le favorite e le legittime donne del Re. Lei, che dai postriboli fumosi conservava intatta quella sensualità e quel candore che le grandi seduttrici possiedono. Lei che sa aspettare il suo momento devota tra l’odio pressante della Delfina Marie Antoinette e gli intrighi di corte. Ma il re, che conosceva il valore della vita e della bellezza la riabilita, mandandola sposa al Du Barry per farla rientrare a corte come amante prediletta superando il pregiudizio del suo passato indecoroso.

Ma tra momenti di gloria e confini obbligati la sua testa cade nel bagno di sangue della grande Rivoluzione, accanto a quella di Maria Antonietta. Troppo plebea per essere amata dalla corte ma troppo aristocratica per gli insurrezionisti.

E penso sorridendo alle nostre Signore di recente nobiltà….

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...