Alle mie donne

Immagine

I ricordi non fanno mai male. E poichè le parole possono essere pietre e vento fate che siano la vostra arma più preziosa.

Alle mie donne

Trovo pace e rido di me stessa

all’ombra di quel gineceo.

Anche la minaccia di una fine

e i peccati più profondi

gettati dentro il battistero

cadono condanne

e rinascono virtù.

Mi accoglie questo mondo

di  guerriere miti

un labirinto di occhi e mani

inaccessibile e forestiero.

Cadranno i singhiozzi nella pozza madre

dopo l’amore della bestia di passaggio

tramutati negli umori della pelle nuova

profumata dal segreto crisma.

Antonella Rizzo