Morale collettiva o individuale?

Cosa è cambiato profondamente nella nostra società da destabilizzare il sistema economico in maniera così rovinosa? Lo spostamento della morale da collettiva a individuale. Siamo una civiltà fortemente “moralizzata”, lo testimonia l’attenzione dei media sulle vicende intrafamiliari, sulle intemperanze del singolo. In secondo piano, o addirittura assente l’interesse per le macrodinamiche che non vengono percepite come valori o necessità assolute ma particolari irrilevanti.
Non si spiega altrimenti come un tradimento amoroso faccia più notizia, anche nella limitata realtà personale, di un evasore fiscale. In nome di una rivendicazione pseudo libertaria e di conquista di diritti la trama principale, quella che vede un vertice padrone del globale, viene oscurata dal mantenimento di una modernità illusoria e da una ancor più illusoria democrazia delle opportunità che appare ancora possibile e reale in un meccanismo egocentrico e delirante.
Stiamo ricostruendo nuove miniere di carbone dove morire come topi.

WordPress.com.

Su ↑

Hermes Curioso

Psicopompo! Cappello da viaggio e ali ai piedi, leggero e incostante, perennemente curioso.

sm

Io non coglierei la mela, sradicherei l'albero intero e lo inghiottirei, avara delle radici di Adamo (Serena Maffia)

Studio Legale Giorgio Di Micco

credo nel senso di giustizia e di libertà

La via del socialismo

Sito di riflessioni, recensioni di libri di storia e filosofia politica attinente al socialismo

Le Trame del destino: Libri e dintorni

“Non ci sono amicizie più rapide di quelle tra persone che amano gli stessi libri” (Irving Stone)

Profumi di poesia

viaggi lirici ESsenziali

Imp[o]ssible Book

impossibilie e' solo cio' in cui non si crede

OpinioniWeb-XYZ

Opinioni consapevoli per districarci nel marasma delle mezze verità quotidiane!

Parole di Pane

Un libro per dare voce a chi voce non ha

Opinionista per Caso2

il mondo nella fotografia di strada di Violeta Dyli ... my eyes on the road through photography

© Lidia Popa - Arte e inchiostro

Non è povero colui che si prende la cura di un ramo senza radici, ma colui che protegge delle radici senza rami. © Lidia Popa

la libraia virtuale

Recensioni e consigli di lettura

Del cielo stellato

Il blog di EdiLet - Edilazio Letteraria

L'Arco di Aprilia

La storia di Aprilia attraverso i suoi personaggi

nanita

la poesia, la natura, gli alberi

internopoesia.com/

Il blog di Interno Poesia