Livore di fine serata

Mi sono ritagliata il mio spazio extraterritoriale dove mi interesso di quello che mi pare, dal pensiero di Heidegger all’evoluzione della scarpa secondo Prada. Mi prendo la licenza di essere compunta, superficiale, di usare in modo parco il congiuntivo quando può essere sostituito dal presente. Niente parrocchie o foto di gruppo. Accoglienza totale senza domicilio coatto. Poi gli “artisti”, quando fanno gruppo, sono una temibile montagna di cinica merda.

 Hermann Nitsch a Palermo

La dissacrazione può avere ammiratori ma mai emuli. Quando una forma d’arte estrema diventa scuola di pensiero contravvenendo al principio chiave che contraddistingue la sua esistenza, quello di sviluppare un concetto opposto a una situazione di oppressione, ha fallito il suo scopo. L’accoglimento liberale delle aberrazioni del genio oggi creano il conformismo.