30 aprile 2017

Quella che chiamano “informazione libera”, veicolata dai social nella maggior parte dei casi e che comprende in larga misura menzogne, notizie distorte, bufale, insinuazione di complotti costituisce l’altra faccia del potere (anche economico), un sottobosco pericoloso organizzato come una formazione paramilitare. Ho ridimensionato il mio giudizio su tante persone grazie alla visibilità e alla circolazione libera delle loro idee, francamente in imbarazzo per l’ortodossia dei loro editti. Detto questo, ho l’impressione che ci sia comunque molto pudore ad esprimere veramente quello che si pensa e, oggi come ieri, in politica ci si trincera sempre dietro al detto “Roma ladrona” piuttosto che ammettere un pensiero positivo o riconoscere con semplicità un’evidenza.

Credo che oggi questo sia stato ampiamente dimostrato anche se le polemiche non mancheranno, inevitabilmente.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...