Hypatiae Festival 2017

Parteciperò al Festival “Hypatiae 2017” con la plaquette “Lettera di Ipazia a Teone” di prossima pubblicazione per Fusibilia Libri e la performance teatrale “Bavaglio” con Fabrizia Ranelletti. La gioia di chi ama contaminarsi.

http://www.hypatiae.com/?page_id=967cervelloHypatiae Festival 2017, dedicato al Cervello, dal 20 al 22 Ottobre a Piazza Plebiscito: Artisti e Scienziati per un Festival di Cultura Pubblica. Il Festival fa parte della Rassegna Itinerante, patrocinata anche dall’Unesco, “la Luce nell’Arte e nella Scienza” che dopo Pavia, Genova, Pozzuoli e Minori farà tappa a Napoli a Piazza Plebiscito.
Opera creata dall’artista Marisa Vanetti.

Hypatiae Festival sarà dedicato al Cervello, in tutte le sue declinazioni emozionali, razionali e di creatività.
Il festival a tu per tu con il cervello avrà quattro aeree:
Emozione…Rosso
Ragione…Azzurro
Creatività…Giallo
Sessualità…Verde.

Il Festival sarà a Napoli, in Piazza Plebiscito, posto prestigioso e di grande bellezza per ospitare al meglio la Cultura Pubblica e porterà la cultura nella vita dei cittadini, mediante il divertimento, la passione e la sperimentazione con un ricco e variegato panorama di iniziative. Il Festival renderà PUBBLICA la CULTURA, grazie alla varietà degli argomenti trattati e alla partecipazione attiva alle iniziative in programma, accessibile a tutti: al grande pubblico di diverse età, agli studenti e agli esperti.

Dialoghi appassionati, Momenti Conviviali, Conferenze Artistico-Scientifica, Laboratori di Arte e Scienza Pubblica, Performances Artistico e Scientifica, Cene Artistico-Scientifica, sorprendenti racconti dai confini della conoscenza, sono iniziative dell’associazione e protagonista è sempre la cultura intesa come sensibilità alla bellezza nell’arte e nella scienza. Artisti e scienziati sono di volta in volta chiamati a interagire con il pubblico, facendo partecipi uomini e donne del loro sguardo appassionato sulla realtà per osservarla e interpretarla, ognuno con le proprie energie intellettuali e la propria sensibilità personale. Tutto questo vuole contribuire ad una cultura attiva e propositiva che ha la cifra particolare della creatività e della concretezza.

Primavera performativa

Torna più forte che mai il desiderio di uscire dal recinto della parola scritta. Così è impossibile rifiutare un invito alla creazione.

L’8 marzo sarò a Villa Sarsina ad Anzio con Laura Di Marco e la sua arpa celtica per parlare di un improbabile dialogo tra Venere e Freud, ospite dell’evento “D’arte, d’amore…Donna”. Poi i preparativi per il debutto di Lettera di Ipazia a Teone con Fabrizia Ranelletti al Teatro Antigone di Roma, che spero prenderà il volo per il Festival della Scienza a Genova. Di prossima pubblicazione il testo della lettera che dà origine alla sceneggiatura della performance per Fusibilia libri, una plaquette artistica. E Plethora che continua il suo viaggio.

Rimanete in onda!

Incontri storico-letterari performativi sul tema della caccia alle streghe

Domani sera al Casale della Mandria a Lanuvio interpreteremo due donne del XVII secolo. Una di loro decapitata in odore di stregoneria, l’altra espulsa dalla Francia per l’Affare dei veleni.

“ACRO DELLE DONNE. MUSEO DIFFUSO IN DIVENIRE” presso l’Agriturismo Casale della Mandria, Via Mediana Bonifica, 23 LANUVIO (RM) 21 NOVEMBRE ORE 19.00

presenta

INCONTRI STORICO-LETTERARI PERFORMATIVI SUL TEMA DELLA CACCIA ALLE STREGHE

Performance letteraria-teatrale “Iratae. Femme d’antan: cronache e fato di chiesa e di corte”
Scritta e interpretata da Antonella Rizzo e Maria Carla Trapani
Voce narrante: Fabrizia Ranelletti

Proiezione del cortometraggio “Presenze: streghe al passato e nostalgie al futuro”
Regia e soggetto: Maria Carla Trapani
Interpreti: Laura Di Marco, Anna Lagoda, Antonella Rizzo