Primavera performativa

Torna più forte che mai il desiderio di uscire dal recinto della parola scritta. Così è impossibile rifiutare un invito alla creazione.

L’8 marzo sarò a Villa Sarsina ad Anzio con Laura Di Marco e la sua arpa celtica per parlare di un improbabile dialogo tra Venere e Freud, ospite dell’evento “D’arte, d’amore…Donna”. Poi i preparativi per il debutto di Lettera di Ipazia a Teone con Fabrizia Ranelletti al Teatro Antigone di Roma, che spero prenderà il volo per il Festival della Scienza a Genova. Di prossima pubblicazione il testo della lettera che dà origine alla sceneggiatura della performance per Fusibilia libri, una plaquette artistica. E Plethora che continua il suo viaggio.

Rimanete in onda!

Incontri storico-letterari performativi sul tema della caccia alle streghe

Domani sera al Casale della Mandria a Lanuvio interpreteremo due donne del XVII secolo. Una di loro decapitata in odore di stregoneria, l’altra espulsa dalla Francia per l’Affare dei veleni.

“ACRO DELLE DONNE. MUSEO DIFFUSO IN DIVENIRE” presso l’Agriturismo Casale della Mandria, Via Mediana Bonifica, 23 LANUVIO (RM) 21 NOVEMBRE ORE 19.00

presenta

INCONTRI STORICO-LETTERARI PERFORMATIVI SUL TEMA DELLA CACCIA ALLE STREGHE

Performance letteraria-teatrale “Iratae. Femme d’antan: cronache e fato di chiesa e di corte”
Scritta e interpretata da Antonella Rizzo e Maria Carla Trapani
Voce narrante: Fabrizia Ranelletti

Proiezione del cortometraggio “Presenze: streghe al passato e nostalgie al futuro”
Regia e soggetto: Maria Carla Trapani
Interpreti: Laura Di Marco, Anna Lagoda, Antonella Rizzo

Blog su WordPress.com.

Su ↑